INTRO GENERALE » Area di Lavoro » Home » In Evidenza » IL CANTICO DELLE CREATURE ALLA LUCE DELLA COSTITUZIONE ITALIANA 

IL CANTICO DELLE CREATURE ALLA LUCE DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

Monsignor Sorrentino lo ha spiegato al "Cortile di Francesco"


ASSISI - Il Cantico delle Creature di San Francesco riletto alla luce dell’articolo 9 della Costituzione italiana che tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
Lo ha spiegato monsignor Domenico Sorrentino, vescovo della diocesi di Assisi - Nocera Umbra – Gualdo Tadino durante il confronto con Giovanni Maria Flick, ex ministro della giustizia ed ex- Presidente della Corte Costituzionale. L’incontro si è tenuto domenica 17 settembre nella sala della Conciliazione in occasione del “Cortile di Francesco” che si è svolto dal 14 al 17 settembre ad Assisi sul tema “Cammino. Dialogo tra credenti e non credenti”.
“Nell’enciclica ‘Laudato si’’ di Papa Francesco – ha affermato Sorrentino – l’ecologia è spiegata in termini di casa comune. Non la mia casa, o la tua casa, ma quella di tutti. Lo stesso concetto è presente in quel manifesto religioso, culturale e cosmico che è il cantico delle creature di San Francesco”.
“L’articolo 9 – ha detto Flick – è molto chiacchierato ma poco praticato. Dobbiamo renderci consapevoli del legame stretto tra passato e futuro. Chi dimentica gli errori del passato è costretto a ripeterli.”
I timori dell’ex-ministro riguardano l’economia che “produce solo algoritmi”, ricchezza finanziaria ma non reale.
“Quando San Francesco loda il Signore per l’acqua, risorsa utile, umile, preziosa e casta, manda un monito anche a noi, ottocento anni dopo. Le prossime guerre saranno legate al tema dell’acqua, non a quello del petrolio – ha concluso Flick. E le migrazioni sono la conseguenza di queste contraddizioni della globalizzazione. Se non le capiamo, siamo destinati a vivere nella società dello scarto”.
Sempre domenica il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la cultura, nella mattinata ha presieduto la celebrazione eucaristica in una Basilica Superiore di San Francesco gremita di fedeli e nel pomeriggio, si è confrontato con il ministro dell’Interno Marco Minniti sul tema “Genti del mediterraneo”. Tra gli aspetti del cammino in più occasioni è stato toccato il tema delle migrazioni e dello ius soli che il cardinale Gianfranco Ravasi, ha definito “strada di dignità e autenticità”.
 

© 2011 Diocesi di Assisi Nocera Umbra Gualdo Tadino ¿ P.zza Vescovado 3, 06081 Assisi (PG)